< Torna nell'area stampa

Colf e badanti, nuovi minimi retributivi 2018


Colf e badanti, nuovi minimi retributivi 2018

I nuovi minimi retributivi per colf e badanti sono stati fissati oggi al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e firmati dalle parti sindacali e datoriali.

I nuovi minimi del settore domestico decorrono dal 1° gennaio 2018. Pur essendo stati pubblicati oggi i minimi hanno effetto retroattivo, pertanto i datori di lavoro domestico che hanno già consegnato il prospetto paga, potranno simulare la busta paga di gennaio con i nuovi importi 2018 e inserire il conguaglio nella busta paga del mese di febbraio.

Scaricate la tabella con i nuovi minimi retributivi 2018 per colf e badanti, comprensiva dei valori del vitto e alloggio convenzionale, aggiornata in formato pdf.

Le retribuzioni minime dei lavoratori domestici, sono state rivalutate tenendo conto dell’aumento del costo della vita. Infatti, la retribuzione minima del lavoro domestico è oggetto di rivalutazione annuale secondo gli indici ISTAT, il valore riportato dall’Istituto di Statistica per il 2018 è pari allo 0,8%.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali è delegato dalle Organizzazioni ed Associazioni firmatarie del CCNL  a rivalutare i minimi retributivi, in misura dell’80% della variazione del costo della vita per le famiglie di impiegati ed operai secondo i parametri.

“L’adeguamento al nuovo valore Istat – commenta Lorenzo Gasparrini, Segretario Generale di DOMINA, Associazione Nazionale Famiglie Datori di Lavoro Domestico – seppur minimo, porterà ad un aumento di circa 50 Euro all’anno per le famiglie che hanno assunto una colf e di circa 100 Euro per chi ha una badante. Contando una media di circa 400 mila badanti e 400 mila colf con regolare contratto, il costo del lavoro domestico aumenterà di circa 60 milioni di Euro. “Il giro d’affari del lavoro domestico – afferma Gasparrini – arriverà a sfiorare i 18 miliardi di Euro annui. E’ tempo che lo Stato sostenga l’azienda famiglia, a fronte del costante impoverimento delle famiglie italiane chiediamo l’avviamento di una politica di defiscalizzazione che le aiuti nel loro ruolo di ammortizzatori sociali”.

Ricordiamo ai datori di colf e badanti che presto saranno aggiornati anche i contributi INPS da lavoro domestico. Di norma questi valori subiscono un  leggero aumento nel mese di Gennaio. Non appena saranno disponibili pubblicheremo la tabella con gli importi aggiornati sul sito DOMINA.