Costi alti per l’assistenza a non autosufficienti

In Europa l’8,8% degli over 65 ha difficoltà a svolgere attività quotidiane come mangiare o vestirsi. In Italia questa quota è più alta, siamo all’11,2%.

Pur essendo il secondo paese al mondo per longevità siamo soltanto 11esimi in Europa per aspettativa di vita senza limitazioni fisiche. Questo significa che in Italia si vive più a lungo ma peggio a livello fisico.

“In 10 anni le persone tra i 65 e i 74 anni saranno 6,5 milioni e oltre il 90% dei pensionati attuali – commenta Lorenzo Gasparrini, Segretario Generale di DOMINA, Associazione Nazionale Famiglie Datori di Lavoro Domestico – non è in grado di far fronte alle spese di assistenti familiari full-time”.

Per una badante convivente i costi annuali oscillano tra i 16.000,00 (54 ore livello CS) e i 21.000,00 Euro se la badante è formata (54 ore livello DS).

“I dati dell’Osservatorio nazionale sulla Sanità delle regioni italiane delineano un sistema debole che non è in grado di far fronte alla richiesta di assistenza di lungo periodo. Bisogna intervenire con progetti di aiuto alle famiglie datori di lavoro domestico che rendano sostenibile il costo dell’assistenza negli anni”.

Il Tavolo del Welfare Familiare

DOMINA, Associazione Nazionale Famiglie Datori di Lavoro Domestico, firmataria del CCNL di categoria, auspica l’apertura del Tavolo del Welfare familiare tra le Istituzioni e le Parti Sociali al fine di individuare le migliori strategie per una più ampia regolarizzazione nel settore domestico.

Le risorse di molte famiglie datori di lavoro domestico sono a rischio esaurimento.

Nel 2017 la spesa delle famiglie è aumentata del 2,5% mentre il reddito è a +1,7%. Secondo questi ultimi dati Istat il risparmio delle famiglie è sceso dello 0,7% e l’incremento del potere di acquisto è rallentato rispetto al 2016.

“Guardando ai dati Istat – commenta Lorenzo Gasparrini, Segretario Generale di DOMINA – è chiaro che le famiglie stanno attingendo sempre più ai propri risparmi per far fronte alle spese. Con scarse disponibilità economiche è difficile far fronte agli imprevisti della vecchiaia, ad oggi, i costi di un’assistente familiare sono proibitivi per oltre il 90% dei nostri pensionati. Il primo obiettivo di DOMINA con il nuovo Governo sarà quello di promuovere la progettazione di un piano di supporto ad ampio raggio e di lungo periodo”.